• KB Knowledge

Nel mercato del caffè c'è fermento


Lungo tutta la filiera del caffè tira un forte vento di diversificazione e qualità. Il mercato è vitale e interessante per i consumatori, che manifestano segnali di curiosità. E, sullo sfondo, lo sbarco di Starbucks a Milano.

Dopo decenni in cui il consumo è stato ancorato al caffè e al cappuccino, da qualche anno è emerso un articolarsi dell’offerta e della domanda. Nel canale horeca il consumo di caffè sta evolvendo verso una differenziazione organolettica e qualitativa. Per i torrefattori questo significa il dispiegarsi di uno scenario molto più sofisticato rispetto a qualche anno fa, in cui è necessario definire caratteristiche aromatiche molto più elaborate. Mentre un tempo il consumatore si avvicinava al bar solo con l’esigenza di bere una tazzina di caffè, senza soffermarsi sull’analisi del gusto e della parte aromatica, oggi i clienti sono sempre più attenti alla qualità e origine della materia prima e al gusto del prodotto. Il consumatore oltre a essere più esigente e informato in termini di miscele e anche più curioso e alla ricerca di esperienze di gusto innovative. Motivo per cui anche in Italia, patria dell'espresso, si stanno diffondendo i trend internazionali sulle nuove modalità di estrazione (French Press o Plunger, Chemex, Aereopress), che creano delle vere e proprie nicchie di appassionati.

Tra le tendenze odierne va affermandosi quella dei caffè «specialty», con qualità elevata e forte storytelling a supporto della presentazione. Il mondo specialty ha trovato spazio nelle caffetterie di nuova generazione e ha fatto scoprire le singole origini e fatto emergere nuovi gusti e tostature tailor made. Infine, tra i consumatori aumenta l’attenzione verso la sostenibilità della filiera e le miscele biologiche.

In chiusura non può mancare una riflessione sul prossimo arrivo a Milano (autunno 2018) di Starbucks. È opinione diffusa che l’ingresso della catena americana cambierà il modo di esprimere il caffè, portando nuove esperienze di gusto. Inoltre ci aspettiamo che Starbucks introduca delle innovazioni a livello di perfezione dell’ambiente dove si beve il caffè. Starbucks andrà a stimolare tutti i sensi. Questo sarà positivo per fare avvicinare il pubblico italiano verso un altro concetto di percezione del caffè.


#mercati #beverage

0 visualizzazioni

TRENDWATCHING KB

Ricevi insight, trend di settore e spunti innovativi da KB Knowledge direttamente nella tua email

Registrandoti confermi di accettare

la privacy policy

  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

© 2020 - KB Knowledge è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati.

 

KB KNOWLEDGE Srl

Viale Vittorio Veneto 24 - 20124 Milano

Tel. +39 02 39524888 Mob. +39 3482714346

marketing@knba.it

Partita IVA/cod. fisc. 07285840968