• KB Knowledge

La carica dei new normal


L'analisi del sociologo Francesco Morace sulla generazione stretta tra baby boomers e millenials. Sono il fulcro di un cambiamento poco visibile nelle espressioni sociali, ma rilevante.

I new normal, che si attestano sui 40-50 anni, rappresentano i classici soggetti di ‘mezza età’, molto importanti perché sociologicamente costituiscono lo specchio dell’immaginario sociale e la cerniera tra i giovani adulti e gli adulti più maturi: ripropongono in questo modo il mainstream di una società. In un momento storico in cui l’informazione, gli stimoli e le continue sollecitazioni stilistiche favoriscono una sorta di bulimia estetica che investe molta parte dei consumi, nasce oggi con loro una controtendenza importante che sviluppa una ricerca di nuova e sofisticata normalità.

Sono i soggetti che a più di quarant’anni hanno adottato la consuetudine dei tatuaggi come forma di espressione di sé e aggiungerne di nuovi diventa una sorta di aggiornamento identitario. Il rapporto con il consumo? Ricercano costantemente esperienze eccellenti e danno valore all’unicità e alle forme di personalizzazione.


#target

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti