• KB Knowledge

Blockchain revolution


Sicurezza, trasparenza, disintermediazione, automazione e real time: questi i vantaggi che hanno messo le ali alla blockchain, al punto da suscitare l’interesse dei big a lanciare nuove applicazioni con enormi potenzialità.

“Il futuro non sono le criptovalute, ma la blockchain” è una delle previsioni più diffuse che si sentono quando si parla di questi temi. Con blockchain, una delle parole più misteriose del 2018, si intende una sorta di registro pubblico online privo di un’autorità centrale, che permette di trasferire da un utente all’altro informazioni, dati, documenti o denaro. Senza un tramite, in modo tracciabile, sicuro e di fatto immodificabile.

La blockchain è una tecnologia generalmente associata alle criptovalute (ce ne sono migliaia, Bitcoin è solo la più nota) che in realtà ha anche altre possibilità di utilizzo. E infatti sono ormai un paio di anni che le grandi aziende investono e fanno ricerca sulla blockchain e sulle sue grandi potenzialità di applicazioni in settori come la logistica, la sanità, le assicurazioni, i pagamenti digitali, la pubblica amministrazione, la tracciatura di filiere industriali, la lotta contro la contraffazione ecc..

C’è ancora molto da studiare, sperimentare e testare in campo questa tecnologia, ma la rivoluzione blockchain è in atto!

Questo contenuto fa parte del servizio Premium di Trendwatching KB. Per richiedere il TrendReport inviare un'email a ricerca@knba.it


#blockchain

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti