• KB Knowledge

"Instabrand": come i brand puntano sulle immagini


Avanza velocemente la generazione degli "Instabrand": dal lusso, alla moda, dalle auto al food sono moltissime le aziende italiane che vedono in Instagram un’opportunità per posizionarsi e addirittura per vendere di più.

In Italia sono 19 milioni gli utenti attivi ogni mese su Instagram (+36% rispetto a un anno fa) e ben 11 milioni vi accedono ogni giorno. E c’è un altro dato interessante per i marketer: gli italiani raggiungibili con le Stories sarebbero 14 milioni, quindi il 75% degli utilizzatori complessivi (fonte: Vincenzo Cosenza). Ma il dato che ingolosisce più di tutti i brand riguarda chi utilizza la piattaforma: più della metà (59%) ha un’età non superiore ai 35 anni. In particolare: i giovani tra i 19 e i 24 anni rappresentano il 20,6% di tutti gli utilizzatori, i 25-29enni rappresentano il 16%, i 30-35enni il 12,7%. Da notare che, rispetto all'anno scorso, stanno crescendo le fasce 36-45 (18% degli utilizzatori), 46-55 (14,3%) e degli over 56 (9%).

Anche Instagram inizia a subire un “invecchiamento” fisiologico, tipico di tutti servizi online, man mano che viene scoperto dai “late adopters”. Questi numeri ci dicono che oggi Instagram è sicuramente un’opportunità per i brand che vogliono creare relazione e coinvolgimento con i loro utenti attraverso una comunicazione più casual e autentica. Diversi sono gli strumenti che si possono mettere in campo: dagli shoppable post (immagini accompagnate dai relativi prezzi per rendere ancora più fluido il percorso conoscenza-desiderio-possesso), alle Stories (video dai contenuti volatili), dall’utilizzo di influencer ai piani editoriali che prevedono l’utilizzo di Ugc (user generated content, contenuti generati direttamente dagli utenti). Ma ciò che colpisce dall’ultima release è la neonata IGTV, ovvero la funzione per i video in formato verticale, adatti alla visualizzazione da smartphone. L’altra rilevante novità, riguarda la durata dei video. Infatti è possibile postare video con una durata fino a 10 minuti e per i profili con una grossa audience e verificati, fino a 60 minuti! Per usare al meglio questo social fotografico, il brand deve mettere in campo una strategia oculata, facendo attenzione a:

  • LINGUAGGIO: deve essere sempre coerente, empatico, caldo;

  • STORYTELLING VISUALI interessanti e COPY efficaci;

  • INTERAZIONE costante con la community attraverso like e commenti;

  • Associare a una strategia di contenuti, un proprio HASHTAG di brand, non uno che ripeta il nome dell’azienda ma qualcosa di distintivo, memorabile;

  • MONITORAGGIO delle opinioni dei follower attraverso tool di ascolto della rete.


#marketing #socialnetwork #brand

72 visualizzazioni

TRENDWATCHING KB

Ricevi insight, trend di settore e spunti innovativi da KB Knowledge direttamente nella tua email

  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

Registrandoti confermi di accettare

la privacy policy

© 2017 - KB Knowledge è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati.

 

KB KNOWLEDGE Srl

Viale Vittorio Veneto 24 - 20124 Milano

Tel. +39 02 39524888

marketing@knba.it

Partita IVA/cod. fisc. 07285840968